Informazioni generali

Le istanze connesse ai titoli di proprietà industriale, denominate seguiti brevettuali, vengono depositate successivamente alla domanda originaria.

si distinguono in:

  • Trascrizioni
  • Annotazioni
  • Comunicazioni Varie
  • Scioglimento Riserve

Il deposito delle istanze connesse ai titoli di proprietà industriale può essere effettuata depositando l’istanza in forma cartacea presso l’Ufficio Marchi e Brevetti di una qualsiasi Camera di Commercio del territorio nazionale.

Istanze di trascrizione

Le istanze di trascrizione servono a rendere pubblici, e quindi opponibili ai terzi, atti, verbali e sentenze relativi a fatti modificativi dei diritti di proprietà industriale, intervenuti dopo il deposito originario.

Istanze di annotazione e comunicazioni varie

Le modifiche successive al deposito originario, e diverse dalla costituzione o dal trasferimento di diritti reali, per le quali è prevista la trascrizione, devono essere comunicate con apposita domanda di annotazione. Ad esempio: la variazione della denominazione o della ragione sociale del titolare; variazione del tipo di società, la limitazione delle classi per un marchio;

Scioglimento riserve

La legge consente, di presentare alcune tipologie di documenti da allegare ad una domanda di brevetto o marchio, entro due mesi dal deposito.

Il richiedente che intenda avvalersi di tale possibilità deve completare opportunamente l’apposito quadro della domanda di marchio o brevetto specificando il documento che si riserva di presentare in seguito.


DOWNLOAD


LINK UTILI E MODULI AGGIUNTIVI



Ultimo aggiornamento:

05/02/2024