Rilascio carta officina

Documentazione


Per ottenere la Carta Officina è necessario compilare un apposito modulo di richiesta che può presentare il titolare o il rappresentante legale dell'officina, oppure un delegato autorizzato dal titolare. Se c'è un delegato, si deve anche fornire un modulo specifico di delega (presente nei moduli disponibili).
Per ottenere la carta, l'officina deve avere l'autorizzazione ministeriale per eseguire le operazioni di montaggio e riparazione dell'apparecchio di controllo. Inoltre, i responsabili tecnici devono possedere i requisiti necessari per svolgere tali operazioni.

La domanda va presentata in bollo e deve essere corredata dei seguenti documenti:

  • fotocopia leggibile della carta d'identità, del passaporto o di altro documento d'identità in corso di validità del titolare /legale rappresentante dell’officina (firmatario del modello);
  • fotocopia leggibile della carta d'identità, del passaporto o di altro documento d'identità in corso di validità del Responsabile Tecnico (firmatario del modello).

Dal 19 giugno 2019, in attesa dell'approvazione della nuova modulistica per le carte intelligenti da parte del Ministero dello Sviluppo Economico, i consueti moduli ministeriali pubblicati in questa pagina dovranno essere corredati da una Dichiarazione di impegno firmata dal legale rappresentante di ciascun Centro tecnico (vedi Sezione Guide e Moduli).

Per il ritiro della Carta Officina e il relativo PIN, non è possibile delegare terzi

La Carta dell'Officina, utilizzata per l’installazione, l’attivazione, la calibrature e la manutenzione dei cronotachigrafi, ha la durata di 1 anno dalla sua emissione ed è associata ad un codice PIN per il suo utilizzo.


LINK UTILI



DOWNLOAD