Codice meccanografico: chi può richiederlo e come presentare la domanda o la richiesta di rinnovo


Requisiti per il rilascio del Numero Meccanografico


Il numero meccanografico viene assegnato solo alle aziende attive iscritte nel Registro delle Imprese presso la Camera di Commercio competente e che hanno pagato il diritto annuale. Inoltre, devono dimostrare di operare abitualmente con l'estero, che significa avere una presenza costante in transazioni internazionali. 
Può essere richiesto alla Camera di Commercio dove ha sede l’impresa, o in alternativa, alla Camera di Commercio dove è stabilita un'unità locale dell’impresa che avrà a  disposizione un solo numero meccanografico.  
Si considera abitualmente operante con l’estero l’impresa ovvero il soggetto che dimostri il possesso di almeno uno dei seguenti requisiti, comprovati da corrispondente documentazione:

  • esportatore abituale (ai sensi della vigente normativa DPR 633/72, DL 746/83 convertito con la L. 17/84 e DL 331/93, convertito con la 427/93);
  • effettuazione diretta e/o indiretta (tramite società di intermediazione commerciale italiana, p.e. trading company) di almeno una transazione commerciale nel corso dell’anno, in entrata e/o in uscita, di importo complessivo non inferiore a € 12.500,00;
  • permanenza stabile all’estero mediante una propria unità locale;
  • partecipazione alle quote societarie da parte di soggetti stranieri;
  • realizzazione di partnership con società estere;
  • costituzione di joint venture societaria e/o di capitali e/o contrattuali all’estero;
  • apporto di capitale in società estere (fattispecie non inclusa negli IDE);
  • investimenti diretti all’estero (IDE);
  • adozione del franchising in Paesi esteri;
  • stipulazione di almeno un contratto di distribuzione e/o di agenzia all’estero;
  • costituzione di società all’estero;
  • partecipazione a consorzio temporaneo di imprese in Paese estero.

Alla pratica telematica di richiesta assegnazione numero meccanografico si prega di allegare la fotocopia scannerizzata di una fattura di importazione o esportazione dell'anno in corso.



Convalida annuale


Entro il 31 dicembre di ogni anno le imprese titolari del codice meccanografico dovranno aggiornare la loro posizione con la convalida annuale.

La data di scadenza della convalida sarà inoltre evidenziata nell’attestato che la Camera di Commercio rilascerà a fronte della presentazione dell’istanza. Le imprese che non effettueranno la convalida non compariranno nelle consultazioni della Banca dati Italiancom. Chi non opera più con l'estero e non ha intenzione di effettuare la convalida annuale per mantenere la propria posizione nella banca dati Italiancom, è invitato a chiedere la cancellazione del numero meccanografico inviando rinuncia allo status di operatore abituale con l’estero, tramite pec: cameradellaromagna@pec.romagna.camcom.it.

Poichè il vantaggio di effettuare la convalida per le imprese è quello di comparire nella banca dati e su eventuali elenchi che verranno forniti ai richiedenti, si invitano gli utenti a concedere il consenso al trattamento dei dati. 




Come si richiede


L'assegnazione ed il rinnovo del numero meccanografico avviene esclusivamente in via telematica, utilizzando la piattaforma www.registroimprese.it, procedura che presuppone il possesso del dispositivo di firma digitale da parte del legale rappresentante e l’adesione alla convenzione Telemaco.

Per utenti Telemaco autorizzati (coloro che sono autorizzati alla spedizione di pratiche, cioè che hanno firmato e rispedito il contratto Telemaco ai riferimenti indicati sul sito www.registroimprese.it):

  • collegarsi al sito www.registroimprese.it
  • selezionare il link per accedere allo Sportello Pratiche nella sezione "Pratiche per le camere" cliccare su "Altri adempimenti camerali"
  • scorrere nella pagina fino a "Imprese operanti con l'estero" ed entrare/registrarsi
  • creare il file con la funzione CREA MODELLO; i dati che possono essere gestiti e poi inviati riguardano la richiesta di iscrizione, convalida o cancellazione dell'Operatore con l'Estero
  • aprire la pratica, allegando contestualmente il modello base firmato digitalmente; è il file XML ottenuto con la funzione CREA MODELLO
  • allegare gli altri eventuali file, opzionalmente firmati digitalmente
  • inviare allo Sportello Telematico di interesse la pratica pronta la pratica prosegue il suo iter all'interno del sistema informativo; l'utente può rimanere aggiornato sullo stato di avanzamento di ciascuna pratica attraverso le notifiche che riceve via e-mail e nella lista "Pratiche Chiuse".


Per nuovi utenti Telemaco: registrarsi alla sezione “area utente” del sito www.registroimprese.it; successivamente, all’invio del contratto, verranno comunicate userid e password per accedere alla trasmissione telematica poi seguire le istruzioni di “utenti Telemaco autorizzati”.

Si informa inoltre che la pratica può essere trasmessa digitalmente tramite un intermediario in possesso di apposita procura da allegare alla pratica on line (v. download "Procura per invio telematico convalida Italiancom attraverso intermediario").

Maggiori informazioni per l'invio della pratica telematica sono disponibili su: http://webtelemaco.infocamere.it/ - nella sezione e-goverment - corso e-learning "Pratica telematica".

Per asistenza tecnica è possibile contattare il call center di Telemaco al numero 199502010.




Costi


  • per nuova assegnazione euro 3,00
  • per convalida annuale euro 3,00




Normativa e Modulistica


LINK UTILI



DOWNLOAD


Scarica il Vademecum per la compilazione del Questionario Italiancom.
Scarica le Note esplicative di Unioncamere alla Circolare ministeriale n. 3576/C.
Scarica la procura per invio telematico convalida Italiancom attraverso intermediario.