Immagine della notizia
Finanziamenti e opportunità

01/02/2024

Oltre un milione di euro per le imprese delle province di Forlì-Cesena e Rimini

La Camera della Romagna

La Camera della Romagna

Continuano le iniziative della Camera di commercio della Romagna a sostegno delle imprese delle province di Forlì-Cesena e Rimini. Ai 280.000 euro del “Progetto per la montagna”, destinati ai Comuni montani delle due province per azioni, iniziative ed eventi volti a favorire una maggiore attrattività dei territori, la Giunta camerale aggiunto stanziamenti di 700.000 euro per il “Bando prevenzione eventi climatici” per la concessione di contributi alle imprese per contrastare gli effetti di calamità naturali e del cambiamento climatico e di 200.000 euro per l’annuale bando per contributi per sostenere la presenza all’estero delle piccole e medie imprese del territorio.

“La priorità della Camera di commercio della Romagna è l’impegno a sostegno del sistema imprenditoriale delle province di Forlì-Cesena e Rimini, ancora più nei momenti di straordinarietà. I nostri territori sono stati interessati da eventi meteorologici di eccezionale intensità, che hanno causato ingenti danni ai cittadini e perdite alle attività economiche e produttive. L’alluvione di maggio scorso, in molti casi, ha reso inutilizzabili le merci e i macchinari e inagibili i locali. La Camera della Romagna ha liquidato, nell’emergenza, contributi per la ripartenza per un importo complessivo di 1.240.000 euro, anche grazie ai contributi ricevuti - commenta Carlo Battistini, presidente della Camera di commercio della Romagna . Bisogna però prendere atto che i cambiamenti climatici continueranno ad avere ripercussioni sulle attività economiche dei nostri territori e coinvolgeranno tutti i settori produttivi, non solo quelli direttamente esposti agli eventi meteorologici, come agricoltura e turismo. La Giunta camerale, quindi, ha deciso di investire su politiche volte a favorire la mitigazione degli effetti negativi e l’adattamento e ha stanziato ulteriori 700.000 euro per contributi a sostegno delle micro, piccole e medie imprese nella realizzazione di investimenti e azioni per la protezione delle persone e dei beni aziendali e la continuità dell’attività imprenditoriale. Continua anche l’erogazione dei contributi ai Comuni montani, per iniziative per il rilancio del sistema turistico e culturale e per l’attrattività dei loro territori. A queste misure si aggiunge il bando per la partecipazione a eventi fieristici per quest’anno, che è particolarmente atteso e gradito dagli imprenditori e per il quale la Camera si impegna annualmente per garantire il massimo finanziamento possibile. Molto importante è anche l’impegno nella raccolta, elaborazione e analisi dei dati, che nell’attuale contesto, caratterizzato da un’elevata complessità e dalla velocità dei cambiamenti, sono materie prime strategiche - continua Battistini -. L’informazione economica e sociale è divenuta un vero e proprio fattore di competitività da valorizzare in un’ottica di osservazione delle dinamiche sempre più tempestiva ed efficace. Per questo, con Infocamere, la società delle Camere di commercio per l’innovazione digitale, abbiamo sottoscritto un accordo per la realizzazione di un progetto sperimentale per nuove forme di analisi di contenuti in forma di “dati” e “parole” di fonte camerale - a partire dalla preziosa base informativa costituita dai bilanci depositati dalle imprese e di nuovi strumenti digitali per rendere accessibili gli strumenti innovativi prodotti alle imprese”.

La Giunta della Camera di commercio della Romagna ha approvato, nella riunione del 31 gennaio scorso, il “Bando prevenzione eventi climatici anno 2024” per la concessione di contributi a favore delle imprese delle province di Forlì-Cesena e Rimini, con uno stanziamento di 700.000 euro.

Scopo del bando è quello di contrastare gli effetti di calamità naturali e del cambiamento climatico ed è destinato alle MPMI che hanno sede legale od operativa nelle due province per interventi/investimenti per la protezione della propria attività da eventi calamitosi causati da piogge alluvionali, inondazioni ed esondazioni, siccità, gelate, nevicate, vento.

Il contributo concesso non potrà eccedere il 50% dei costi ammissibili e, comunque, fino a un massimo di 10.000 euro, indipendentemente dai beni e servizi acquistati e dal numero delle sedi a cui si riferiscono. Per le imprese in possesso del rating di legalità sono previsti ulteriori 250 euro.

Le domande potranno essere presentate, solo per via telematica con il servizio WebTelemaco, dalle 10.00 del 19 marzo, alle 14.00 del 28 giugno 2024.

Tutte le informazioni saranno disponibili a breve sul sito, nella sezione “Finanziamenti”.

Dal prossimo 5 febbraio, prenderà il via il “Bando di concessione di contributi per la partecipazione a eventi fieristici - Anno 2024”, con cui la Camera della Romagna mette a disposizione delle micro, piccole e medie imprese delle province di Forlì-Cesena e Rimini un fondo di 200.000 euro.

Lo scopo del bando è sostenere le MPMI nella penetrazione nei mercati esteri attraverso la partecipazione, nell’anno 2024, a fiere in Italia, purché di carattere internazionale, e a fiere all’estero, in presenza o in modalità virtuale.

Le domande potranno essere presentate, solo per via telematica con il servizio WebTelemaco, dalle 10.00 del 5 febbraio 2024 fino alle ore 16.00 del 29 marzo 2024, salvo chiusura anticipata dei termini per esaurimento dei fondi.

La misura prevede un contributo a fondo perduto, non superiore al 50% delle spese ammesse, fino a un massimo di 4.000 euro. Le imprese in possesso del rating di legalità avranno un ulteriore incentivo di 200 euro.

Maggiori informazioni nella sezione “Finanziamenti”. Link diretto: https://www.romagna.camcom.it/it/opportunita/internazionalizzazione/contributi-per-linternazionalizzazione-delle-imprese/bando-di-concessione-di-contributi-per-la-partecipazione-a-eventi-fieristici-anno-2024 

Nella seduta di mercoledì 31 gennaio, la Giunta camerale, ha erogato ulteriori 32.000 euro, relativi al “Progetto per la montagna”, per i quali la Camera ha stanziato 280.000 euro destinati ai Comuni montani, per stimolare e promuovere l’elaborazione di nuovi progetti, eventi o iniziative per incrementare l’attrattività dei territori. Dello stanziamento complessivo, finora sono stati erogati oltre 145.000 euro a 18 Comuni, su 29 individuati come montani. Restano, pertanto, circa 135.000 euro e i Comuni che non lo hanno ancora fatto possono presentare richiesta fino al 30 aprile 2024.

Nessun allegato selezionato.
Tag di interesse
Opportunità
Bandi e finanziamenti
Innovazione
Competenze e lavoro