Seguici su
Cerca

Bando di concessione di contributi per la partecipazione a eventi fieristici - CHIUSURA ANTICIPATA

Condividi
Icona

Pubblicata la graduatoria delle domande ammesse a contributo

Nella sezione "File utili" è stata pubblicata la graduatoria delle domande ammesse a contributo.

CHIUSURA ANTICIPATA

Si informa che in base a quanto disposto dall’art. 1 del "Bando per la concessione di contributi alle imprese delle province di Forlì-Cesena e Rimini per la partecipazione a eventi fieristici -  anno 2023, la Camera di commercio della Romagna chiuderà anticipatamente lo sportello telematico per l’invio delle domande di contributo essendo stato raggiunto e superato lo stanziamento previsto, pari a euro 200.000,00.

Il NUOVO termine di presentazione delle domande è fissato per martedì 28 febbraio ore 18:00.

                                                                                          ****

 

La Camera di commercio della Romagna apre per il 2023, come di consueto, il bando  per la concessione di contributi per la partecipazione a fiere internazionali in Italia o all'estero, anche in modalità digitale. 


Limitatamente alle fiere in Italia si fa esclusivo riferimento alle fiere con qualifica internazionale certificata, secondo la norma ISO 25639:2008, presenti nell’elenco del calendario ufficiale approvato dalla Conferenza dei Presidenti delle Regioni e delle Province autonome, secondo le date effettive di svolgimento così come aggiornate dagli Enti organizzatori.

 Il bando mette a disposizione delle imprese delle province di Forlì-Cesena e Rimini un fondo pari a euro 200.000,00 con una procedura a "sportello": le domande saranno registrate e valutate in base all'ordine cronologico di presentazione.
Le domande di contributo devono essere trasmesse esclusivamente in modalità telematica, attraverso il sistema Webtelemaco di InfoCamere - Servizi e-gov - AGEF - dalle ore 10.00 del 06.02.2023 alle ore 16.00 del 31.03.2023.

Ogni impresa potrà presentare UNA SOLA DOMANDA.

Beneficiari

 Microimprese, piccole imprese e le medie imprese delle province di Forlì-Cesena e Rimini

Spese ammissibili e non ammissibili

Sono ammissibili le seguenti tipologie di spesa (al netto di bolli, imposte o qualsiasi altro onere o commissione).
Nel caso di fiere in presenza:
- noleggio e allestimento dell’area espositiva (compresi gli eventuali servizi e forniture opzionali quali energia elettrica, pulizia spazio espositivo, assicurazioni obbligatorie, ecc);
- hostess e interpretariato;
- noleggio, progettazione e allestimento dell’area espositiva (compresi gli eventuali servizi e forniture opzionali quali energia elettrica, pulizia spazio espositivo, assicurazioni obbligatorie, ecc);
- hostess e interpreti;
- trasporto di campionari specifici utilizzati esclusivamente in occasione della manifestazione fierisitica, compresi gli oneri assicurativi e spese per i servizi di facchinaggio o di trasporto del materiale nell’ambito dello spazio fieristico;
- spese per noleggio di impianti audio-visivi, di attrezzature e strumentazioni varie a supporto dell’attività di comunicazione, promozione nello spazio fieristico;
- spese per la realizzazione di materiale pubblicitario e promozionale, anche di tipo multimediale, strettamente connesso alla partecipazione alla fiera ;
- spese per la realizzazione di prodotti virtuali e vetrine interattive ad integrazione del materiale fisico esposto e per migliorare la custode experience;
- servizi digitali per ottimizzare l’agenda degli incontri e per monitorare l’efficacia dell’investimento legato alla partecipazione all’evento fieristico;

Nel caso di fiere virtuali:

- iscrizione alla fiera e ai relativi servizi, consulenze in campo digital, hosting, sviluppo piattaforme per la virtualizzazione;
- servizi specialistici per la progettazione e la produzione di contenuti digitali connessi alla partecipazione alla fiera;
- servizi digitali per ottimizzare l’agenda degli incontri e la gestione degli eventi e delle attività collegate, nonchè per monitorare l’efficacia dell’investimento legato alla partecipazione all’evento fieristico.

Non sono ammissibili le spese di viaggio e soggiorno, di taxi, di navette, di parcheggio, di rappresentanza e di produzioni di campionature; gli interessi, i mutui, i tributi, i diritti doganali, gli oneri fiscali e previdenziali di qualunque natura o genere.

Contributo

 Il contributo concedibile non potrà superare il 50% delle spese ammesse (al netto di IVA) e sarà computato fino ad un massimo di:
- euro 2.000,00 per partecipazioni in presenza a fiere in Italia, Repubblica di San Marino e Unione Europea;
- euro 4.000,00 per partecipazioni in presenza a fiere extra Unione Europea;
- euro 2.000,00 per partecipazioni a fiere virtuali.

Rating di legalità

Alle imprese in possesso del rating di legalità al momento della presentazione della domanda,  indipendentemente dal numero di “stellette” possedute,  verrà riconosciuta una premialità ulteriore pari a  euro 200,00 con riferimento  ai limiti di cui all’art. 4 e nel rispetto dei massimali de minimis.

Presentazione delle domande

Le domande di contributo devono essere trasmesse esclusivamente in modalità telematica, con firma digitale, lo sportello on line “Contributi alle imprese”, all’interno del sistema Webtelemaco di InfoCamere - Servizi e-gov (Agef), dalle ore 10.00 del 06.02.2023 alle ore 16.00 del 31.03.2023, salvo chiusura anticipata del bando per esaurimento dei fondi disponibili.  
Non saranno considerate ammissibili altre modalità di trasmissione delle domande di ammissione al contributo. 
A pena di esclusione
, alla pratica telematica, relativa alla richiesta di contributo, dovrà essere allegata la
seguente documentazione:
- MODELLO BASE generato dal sistema, firmato digitalmente dal titolare/legale rappresentante dell’impresa;
- MODULO DI DOMANDA, (presente nella sezione "Guide e Moduli", in alto a destra) reso nella forma della dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà e di certificazione (artt. 46 e 47 D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445), compilato in ogni sua parte e firmato digitalmente dal titolare/legale rappresentante dell’impresa;
- assolvimento dell’imposta di bollo (salvo i casi di esenzione) effettuato con una delle seguenti modalità:
         - versamento tramite modello F24, che dovrà essere allegato (facsimile disponibile sul sito internet                               www.romagna.camcom.it);
         - versamento tramite il Servizio@e.bollo dell’Agenzia delle Entrate, allegando la relativa ricevuta di pagamento
         - acquisto e annullamento di una marca da bollo, il cui il numero identificativo va riportato nell’apposita sezione             del modulo di domanda. L’annullamento deve avvenire mediante perforazione o apposizione della                                 sottoscrizione o della data o di un timbro. 

Regime di erogazione del contributo

Il contributo è concesso in regime "de minimis" - Regolamento (UE) 1407/2013 del 18 dicembre 2013, prorogato da Reg. UE 972/2020.

Emergenza sanitaria causa coronavirus

E’ ammessa la sostituzione con un’altra fiera  nel solo caso in cui la manifestazione fieristica indicata nella prima domanda sia stata successivamente annullata dagli organizzatori per ragioni direttamente connesse al protrarsi dell’emergenza sanitaria e si intenda partecipare ad altra manifestazione in programma nel 2022. L’impresa manterrà la posizione in graduatoria acquisita con la prima istanza, a condizione che l’importo del contributo richiesto per la fiera in sostituzione sia pari o inferiore al contributo precedentemente richiesto per la fiera annullata. Sarà  sufficiente inviare una comunicazione via PEC, con la richiesta di sostituzione della fiera causa annullamento per Coronavirus, il nome della manifestazione in sostituzione, il periodo di svolgimento e l’importo del contributo richiesto.

Il presente Bando è stato approvato con Delibera di Giunta n. 10 del 31.01.2023.

Attenzione!

Le informazioni contenute in questa pagina non sono esaustive. Si invitano le imprese a consultare con attenzione il testo del bando per verificare le modalità di invio della pratica e ogni ulteriore dettaglio.

A chi rivolgersi

Ufficio Internazionalizzazione

A decorrere dal 1° dicembre 2021, l'Ufficio Internazionalizzazione d'impresa seguirà i seguenti orari di apertura al pubblico:
Forlì - corso della Repubblica 5
tel. +39 0543 713524 / 713423
esterofc@romagna.camcom.it
orario di sportello:
dal lunedì al giovedì dalle 9 alle 12.30 (chiuso il venerdì)

Rimini - via Sigismondo Pandolfo Malatesta 28
tel. +39 0541 363733
esterorn@romagna.camcom.it
orario di sportello:
dal martedì al venerdì dalle 9 alle 12.30 (chiuso il lunedì)

Importante

Aiutaci a migliorare i nostri servizi, bastano pochi minuti!
Immagine di customer satisfaction

Ti chiediamo di compilare on line il questionario di rilevazione del grado di soddisfazione degli utenti dei servizi della Camera di commercio della Romagna.
Vai al questionario on line
Grazie per la tua preziosa collaborazione


I contenuti di questa pagina sono aggiornati al 10/05/2023