Seguici su
Cerca

Il settore delle costruzioni nella Romagna – Forlì-Cesena e Rimini

Condividi

All’analisi delle dimensioni strutturali e delle dinamiche tendenziali del settore edile nel territorio Romagna e nelle sue province (Forlì-Cesena e Rimini) è dedicato il terzo di una serie di approfondimenti settoriali e tematici dell’economia del territorio. Prosegue così l’attività di osservatorio economico territoriale della Camera di commercio della Romagna – Forlì-Cesena e Rimini dopo le presentazioni del “Rapporto sull’Economia 2018 e scenari” dello scorso marzo.

Le Costruzioni nel territorio Romagna (Forlì-Cesena e Rimini)

Nel territorio Romagna (Forlì-Cesena e Rimini), al 31/12/2018, si contano 10.425 imprese attive del settore delle costruzioni, pari al 14,6% del totale (16,2% in Emilia-Romagna e 14,3% in Italia), in diminuzione dello 0,9% rispetto al 31/12/2017 (-1,1% a livello regionale e -0,7% a livello nazionale); l’80,7% delle imprese attive edili sono artigiane. Gli addetti delle costruzioni rappresentano il 9,3% del totale degli addetti; in Romagna, inoltre, si concentra il 18,0% degli addetti regionali del settore.

Il valore aggiunto prodotto dalle costruzioni costituisce il 4,6% del valore aggiunto totale del territorio Romagna e il 15,6% di quello edile regionale.

Dall’indagine congiunturale di Unioncamere Emilia-Romagna risulta, inoltre, che nel 2018 il fatturato del settore nel suo complesso incrementa, rispetto al 2017, del 3,5%.

Secondo i dati forniti dalle Casse Edili operanti nelle province di Forlì-Cesena e Rimini, nel 2018 l’occupazione nel relativo settore nel territorio Romagna è risultata in calo (-7,5% nell’annata edile ottobre 2017 - settembre 2018 rispetto alla precedente); aumentano, al contrario, le ore lavorate (+0,6% rispetto al periodo precedente).

Le Costruzioni in provincia di Forlì-Cesena

In provincia di Forlì-Cesena, al 31/12/2018, si contano 5.559 imprese attive del settore delle costruzioni, pari al 15,1% del totale (16,2% in Emilia-Romagna e 14,3% in Italia), in diminuzione dell’1,2% rispetto al 31/12/2017 (-1,1% a livello regionale e -0,7% a livello nazionale); l’81,6% delle imprese attive edili sono artigiane. Le imprese dedite ai “lavori di costruzione specializzati” (75,0% delle imprese attive del settore) risultano in lieve calo (-0,5%) così come sono in flessione quelle operanti nella “costruzione di edifici” (23,7%, -3,8%); in aumento invece le imprese attive di “ingegneria civile” (1,3% sul totale settoriale, +2,7%). Gli addetti delle costruzioni rappresentano il 10,4% del totale degli addetti; in provincia, inoltre, si concentra il 10,4% degli addetti regionali del settore.

Il valore aggiunto prodotto dalle costruzioni costituisce il 5,0% del valore aggiunto totale provinciale e il 9,4% di quello edile regionale.

Dall’indagine congiunturale di Unioncamere Emilia-Romagna risulta, inoltre, che nel 2018 il fatturato del settore nel suo complesso incrementa, rispetto al 2017, del 4,8%.

Secondo l’Osservatorio del mercato immobiliare nella provincia di Forlì-Cesena l’anno 2017 ha fatto registrare un incremento annuo dell’8,9% (su scala regionale +4,2%) in termini di numerosità di contrattazioni; per quanto riguarda l’aspetto economico, invece, le quotazioni registrano una variazione percentuale negativa del -1,22%.

Le Costruzioni in provincia di Rimini

In provincia di Rimini, al 31/12/2018, si contano 4.866 imprese attive del settore delle costruzioni, pari al 14,2% del totale (16,2% in Emilia-Romagna e 14,3% in Italia), in diminuzione, seppur lieve, dello 0,4% rispetto al 31/12/2017 (-1,1% a livello regionale e -0,7% a livello nazionale); il 79,7% delle imprese attive edili sono artigiane. Le imprese dedite ai “lavori di costruzione specializzati” (73,9% delle imprese attive del settore) risultano in lieve calo (-0,3%) così come quelle operanti nella “costruzione di edifici” (25,2%, -0,5%); contrazione maggiore, invece, per le imprese attive di “ingegneria civile” (0,8% sul totale settoriale, - 4,8%). Gli addetti delle costruzioni rappresentano l’8,1% del totale degli addetti; in provincia, inoltre, si concentra il 7,6% degli addetti regionali del settore.

Il valore aggiunto prodotto dalle costruzioni costituisce il 4,2% del valore aggiunto totale provinciale e il 6,2% di quello edile regionale.

Dall’indagine congiunturale di Unioncamere Emilia-Romagna risulta, inoltre, che nel 2018 il fatturato del settore nel suo complesso incrementa, rispetto al 2017, dell’1,6%.

Secondo l’Osservatorio del mercato immobiliare nella provincia di Rimini l’anno 2017 ha fatto registrare un incremento annuo del 5,5% (su scala regionale +4,2%) in termini di numerosità di contrat­tazioni; per quanto riguarda l’aspetto economico, invece, le quotazioni registrano una variazione percentuale negativa del -1,86%.

Elaborazioni: Camera di commercio della Romagna su dati vari

Le fonti dettagliate sono citate e consultabili nelle specifiche sezioni del Rapporto Economia 2018, al quale si rimanda

Per richieste e approfondimenti: informazioneeconomica@romagna.camcom.it

Il Rapporto completo, le sezioni relative ai territori di Forlì-Cesena e Rimini e i materiali delle presentazioni sono pubblicati nel sito della Camera di commercio all’indirizzo: www.romagna.camcom.it

 

[Comunicato Stampa n. 27 del 15 aprile 2019]

A chi rivolgersi

Ufficio Informazione economica

informazioneeconomica@romagna.camcom.it

tel. +39 0543 713265

orario di sportello:
dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12.30

Forlì - corso della Repubblica 5

Rimini - via Sigismondo Pandolfo Malatesta 28

 

Importante

Aiutaci a migliorare i nostri servizi, bastano pochi minuti!
Immagine di customer satisfaction

Ti chiediamo di compilare on line il questionario di rilevazione del grado di soddisfazione degli utenti dei servizi della Camera di commercio della Romagna.
Vai al questionario on line
Grazie per la tua preziosa collaborazione


I contenuti di questa pagina sono aggiornati al 15/04/2019