Cronotachigrafi digitali

Caratteristiche

Il cronotachigrafo è un'apparecchiatura che consente il controllo dei tempi di guida e di riposo di tutti i conducenti adibiti ai trasporti professionali. L'utilizzo del tachigrafo, come strumento di misurazione della velocità e dei tempi di guida nasce dall'applicazione di una normativa europea sull'armonizzazione di alcune disposizioni in materia sociale nel settore dei trasporti su strada, avente come obiettivo primario la sicurezza stradale. Il precedente strumento analogico introdotto nel 1985 si è dimostrato nel tempo poco affidabile in termini di sicurezza e rilevazione dei dati e conseguentemente l'Unione Europea ha deciso di procedere alla realizzazione ed alla diffusione di un nuovo apparecchio di controllo, grazie alla nuova tecnologia digitale, più efficace nelle prestazioni e nella capacità di utilizzo.

Dal 1^ maggio 2006 tutti i veicoli di nuova immatricolazione adibiti al trasporto su strada di merci di massa massima autorizzata superiore a 3,5 tonnellate e quelli adibiti al trasporto di più di 9 persone compreso il conducente, devono essere dotati del nuovo tachigrafo digitale.

Il cronotachigrafo digitale è formato da due elementi fondamentali per il suo utilizzo:

  • un'unità veicolo (apparecchio simile ad un'autoradio o ad un lettore cd, che comprende due lettori Smart-Card, un selettore di entrata manuale, uno schermo per la visualizzazione dei dati e una piccola stampante);
  • una Smart-Card (dispositivo detto carta tachigrafica su cui vengono registrate le attività di guida e di riposo).

Le Carte tachigrafiche

La Carta Tachigrafica è il dispositivo che consente l'utilizzo del Tachigrafo nelle sue diverse funzioni. Permette di identificare il soggetto che opera con tale strumento, sia esso Conducente, Autorità di controllo, Officina di manutenzione o Azienda in possesso del veicolo, nonchè di conservare i dati relativamente alle operazioni che vengono svolte con il tachigrafo digitale.

Le Carte sono rilasciate dalle Camere di Commercio, individuate dalla normativa nazionale, quali Autorità di rilascio in Italia (Decreto 31 ottobre 2003, n. 361).

Le Carte italiane - ne esistono 4 tipi - sono state oggetto di omologazione da parte del Ministero delle Attività Produttive, formalizzata con D.M. 29 luglio 2005.

  • Carta del conducente: carta personale del conducente, di colore bianco, personalizzata con foto, firma e dati anagrafici del titolare. Registra i tempi di guida e riposo. Ha un periodo di validità di 5 anni. Possiede una capacità di memoria che consente di conservare i dati relativi alla guida del conducente per un periodo pari a 28 giorni.
  • Carta azienda: carta dell'azienda proprietaria o in possesso dei veicoli, di colore giallo, personalizzata con i dati dell'azienda. Accede ai cronotachigrafi installati sui propri mezzi permettendone la gestione e consentendo di scaricare e/o stampare i dati di viaggio di tutti i veicoli dell'azienda muniti di tachigrafo digitale. Ha un periodo di validità di 5 anni.
  • Carta controllo: carta necessaria per effettuare i controlli sui cronotachigrafi da parte delle forze dell'ordine e pubbliche amministrazioni con funzioni di controllo, di colore blu, personalizzata con il nome dell'organismo di controllo. Ha un periodo di validità di 5 anni.
  • Carta officina: carta dell'officina autorizzata ad operare sui cronotachigrafi digitali, di colore rosso, personalizzata con i dati dell'officina e del responsabile tecnico. E' attivata da un codice PIN. Ha un periodo di validità di 1 anno.

Modulistica

Secondo quanto previsto all'art. 3, comma 3 del DM 23 giugno 2005, il Ministero delle Attività Produttive, con Decreto della Direzione Generale per l'armonizzazione del mercato e la tutela dei consumatori datato 3 agosto 2005 ha approvato i modelli per la domanda di rilascio delle Carte Tachigrafiche. Gli stessi recentemente modificati ed approvati con D.M. n. 10906 del 15 gennaio 2015 sono sempre disponibili in versione aggiornata sul sito www.metrologialegale.unioncamere.it. All'interno dei singoli modelli sono contenute le "Condizioni generali di rilascio e di utilizzo" delle rispettive Carte, comprese le modalità di rinnovo, sostituzione, restituzione. Allo stesso modo sono stabilite le modalità di comportamento del Titolare in caso di malfunzionamento, furto e smarrimento.
Con la firma posta in calce al modello, il richiedente, sotto la sua personale responsabilità ed in piena conoscenza della responsabilità penale prevista per le false dichiarazioni dall’art. 76 del D.P.R. 445/2000, dichiara l’esattezza e la veridicità di tutti i dati indicati e forniti con l’istanza, nonché il possesso dei requisiti previsti dalla normativa vigente per il rilascio della Carta stessa.

Tutti i modelli previsti dalla normativa vigente sono scaricabili dal sito:

o in distribuzione gratuita presso gli sportelli delle sedi operative della Camera di Commercio della Romagna. 



Ufficio Digitalizzazione di impresa

  • Forlì      0543-713456
  • Cesena  0543-713290
  • Rimini    0541-363727
    email: servizidigitali@romagna.camcom.it

Da giovedì 12 settembre 2019 la prenotazione degli appuntamenti per il rilascio e il rinnovo di CNS / firme digitali e carte cronotachigrafiche si effettua on-line all’indirizzo:
www.romagna.camcom.it/appuntamenti-carte

E' possibile anche ricevere informazioni presso ciascuna sede:

  • Forlì - C.so della Repubblica n. 5, piano 4° - Stanza n. 29
  • Cesena - Via Gaspare Finali n. 32
  • Rimini - Via Sigismondo Malatesta n. 28


Nuovi orari di sportello in vigore dal 2 settembre 2019:

Forlì: dal lunedì al giovedì dalle 9.00 alle 12.30

Cesena: lunedì-martedì-giovedì-venerdì dalle 9.00 alle 12.30

Rimini: dal martedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.30


In primo piano

I contenuti di questa pagina sono aggiornati al 27/09/2019